Chi siamo

Ente Fundacija Poti miru v Posočju”

Durante la Grande Guerra, tra lʼanno 1915 e il 1917, la valle del Soča (Isonzo) fu parte del fronte dellʼIsonzo, il quale è noto come uno fra i più grandi combattimenti umani in alta montagna. Il patrimonio della guerra, che segnò la gente e il mondo, qui è impossibile ignorarlo. Oggi esso rappresenta un importante patrimonio materiale e immateriale della storia europea. Nellʼanno 2000 è stata fondata per la tutela e la preservazione del patrimonio della guerra. I suoi fondatori erano Zdravko Likar, Željko Cimprič, il dr. Anton Jeglič – professore universitario, e il prof. dr. Robert Blinc, deceduto nel 2011.

Il 21 settembre 2000 il Governo della Repubblica di Slovenia nella sua 17a riunione ha adottato il progetto nazionale e internazionale “La valle del Soča (Isonzo)–Pot miru”. Vari ministeri sloveni, in base alla decisione governativa, hanno preso lʼimpegno di finanziare lʼattuazione del progetto, inoltre, il governo sloveno ha lanciato unʼiniziativa per la fondazione di un ente particolare, il quale avrebbe provveduto allʼattuazione di questo progetto. Il 1° dicembre 2000 è stato fondato lʼente senza scopo di lucro “Fundacija Poti miru v Posočju”. Grazie alla riuscita attuazione del progetto decennale “La valle del Soča (Isonzo)–Pot miru”, il Governo della Repubblica di Slovenia, sulla base di materiale governativo coordinato a livello interdipartimentale e di relazioni e programma per ulteriori 5 anni, ha adottato la decisione relativa a un ulteriore cofinanziamento di questo progetto internazionale. Nel periodo dal 2021 al 2025 il programma di Fundacija viene cofinanziato dal Ministero dellʼistruzione, della scienza e dello sport, Ministero della difesa, Ministero del lavoro, della famiglia, degli affari sociali e della pari opportunità e Ministero dello sviluppo economico e della tecnologia.
Nellʼattuazione del programma sono coinvolti anche il Ministero della cultura, i rispettivi comuni lungo il Walk of Peace e alcuni sponsor. Una parte importante dei fondi per le attività di Fundacija proviene dal successo con i bandi di concorso europei e dalle proprie attività.

Le attività principali di Fundacija sono la ricerca e lo studio, il recupero e la presentazione del patrimonio storico e culturale della Grande Guerra, la pubblicazione di materiale tecnico e di promozione, la redazione della Biblioteca di storia di Kobarid (Caporetto) e lo sviluppo del turismo storico. Il compito principale di Fundacija è connettere le aree e la gente, oltre alla presentazione del patrimonio culturale e naturale lungo lʼex fronte dellʼIsonzo, preservare la memoria di tutte le vittime della Grande Guerra e incoraggiare la riflessione sul valore della pace. Per questo motivo lʼente collabora con comuni ed altre organizzazioni importanti in Slovenia e Italia e in altri Paesi, i quali furono coinvolti nella Grande Guerra. LʼEnte, quindi, realizza le proprie attività, finalità e missione attraverso lo sviluppo e la coordinazione dellʼitinerario Walk Peace dalle Alpi allʼAdriatico. Lʼidea dellʼente per i l futuro è di unire le aree dei combattimenti della Grande Guerra dallʼEst allʼOvest dellʼEuropa nel itinerario Europeo Walk of Peace, e, inoltre, di includere il Walk of Peace nellʼelenco degli Itinerari culturali del Consiglio dʼEuropa e nella Lista del Patrimonio mondiale dellʼUNESCO.

Il Consiglio dʼamministrazione dellʼente “Fundacija Poti miru” è presieduto da Zdravko Likar, la vice presidente è la prof. dr. Petra Svoljšak, i membri sono Željko Cimprič, prof. dr. Anton Jeglič e Mara Černic.

PERSONALE

Maša Klavora

Direttrice

+386 5 389 0168

Dott. Mag. Tadej Koren

+386 5 389 0166

Erika Kapitan

+386 5 389 0168

Jasmina Urbančič Berginc

+386 5 389 0167

Katja Sivec

+386 5 389 0168

Leon Četrtič

+386 5 389 0167

Mihael Uršič

+386 5 389 0168

Urška Lazar

+386 5 389 0166

PromoTurismoFVG

Villa Chiozza – Via Carso, 3

33052 Cervignano del Friuli (UD)

Italia

+39 0431 387 111

800 016 044

info@promoturismo.fvg.it

Nicola Revelant

+39 0431387129

nicola.revelant@promoturismo.fvg.it

I partner principali dellʼente “Fundacija Poti miru” nello sviluppo dellʼidea Walk of Peace sono: Kobariški muzej (Museo di Kobarid), Znanstvenoraziskovalni center Slovenske akademije znanosti in umetnosti ZRC SAZU ‒ Zgodovinski inštitut Milka Kosa (Centro di ricerca scientifica dellʼAccademia slovena delle scienze e delle arti ZRC SAZU – Istituto storico Milko Kos), Posoški razvojni center (Centro dello sviluppo di Posočje) e PromoTurismoFVG.

Interreg