La rimozione della barriera di Bovec

Escursionisti Ciclisti Famiglie Appassionati di storia e di turismo della memoria Gruppi organizzati
Facile | 2.30‒3 h

Le fortificazioni nella zona di Bovec (Plezzo) & Le vicende di Napoleone Bonaparte

L’Alto Isonzo oggi viene considerato un territorio in qualche modo fuori mano, lontano dalle vie di comunicazione importanti. Questo non significa che sia stato sempre così. Vari avvenimenti storici testimoniano che proprio nell’Alto Isonzo sono entrate in contatto le arterie viarie provenienti da est, ovest, sud e nord. L’Alto Isonzo era considerato un territorio di transito, che nel corso dei secoli è stato attraversato da numerosi popoli e condottieri. Il patrimonio storico ancora oggi, come muto testimone, si rivolge a ciascun visitatore che è disposto ad ascoltare e osservare. Porgete l’orecchio alle storie del passato!

Le prime fortificazioni a Bovec risalgono al XV secolo ai tempi della Repubblica di Venezia per poi proseguire con le spedizioni di conquista di Napoleone agli inizi del XIX secolo. Quando Napoleone s’intromise nella storia mondiale, nemmeno l’alta valle dell’Isonzo poté evitarlo. Perché parte dell’esercito di Napoleone per tre volte avanzo proprio attraverso questa valle e quali sorprese attesero i francesi a Kluže e sul Predil/Predil? Come venne percepita l’avanzata francese dalla popolazione locale?
Come risposta alle minacce dall’Italia, alla fine del XIX secolo gli austriaci costruirono sei fortificazioni carinziane, tra esse anche quella del Predel e due fortezze a Kluže. Queste, sino allo scoppio della catastrofe mondiale, nel 1914, erano già datate e non potevano svolgere le proprie funzioni basilari.

 

Foto: (1‒3) Peter Bijuklič, Fundacija Poti miru; (4) Tomo Jeseničnik, Turizem Dolina Soče; (5) Ana Skobe, Turizem Dolina Soče; (6, 7) Schirra/Giraldi, PromoTurismoFVG

Informazioni utili

Il prezzo dipende dal numero dei partecipanti e dalla durata della visita guidata.
Compresi nel prezzo: visita guidata alla fortezza di Kluže e alla fortificazione sul Predel
È possibile visitare anche un solo luogo.
Supplemento: lʼingresso per la fortezza di Kluže
È richiesta la prenotazione anticipata.

Punto di ritrovo: da stabilirsi di comune accordo

Informazioni

Center za obiskovalce Pot miru, Kobarid
(Centro visitatori “Walk of Peace”, Kobarid (Caporetto))
Gregorčičeva ulica 8
SI–5222 Kobarid
+386 5 389 0167, +386 31 586 296
turizem@potmiru.si, info.italy@thewalkofpeace.com
www.thewalkofpeace.com

Escursionisti Ciclisti Famiglie Appassionati di storia e di turismo della memoria Gruppi organizzati
Facile | 2.30‒3 h

Durata della visita

2.30‒3 h

Materiali promozionali

Interreg