Tappa K-C 3

Tribil Superiore/Gorenji Tarbij‒Castelmonte/Stara gora

Escursionisti Appassionati di storia e di turismo della memoria
Media

La terza tappa dell’anello Kobarid (Caporetto)‒Cividale del Friuli/Čedad‒Kobarid di Walk of Peace dalle Alpi all’Adriatico ha molte caratteristiche comuni con la precedente, la Kolovrat‒Solarie/Solarje‒Tribil Superiore/Gorenji Tarbij. Anche questa infatti ricalca quasi interamente il percorso dell’Alpe Adria Trail e del Sentiero Italia con alcune piccole deviazioni per poter osservare ciò che è rimasto del primo conflitto mondiale.
Da Tribil Superiore si riprende il sentiero CAI 747 che con un continuo saliscendi, mai troppo impegnativo, permette di evitare la viabilità ordinaria e di attraversare i piccoli centri abitati di Gnidovizza/Gnjiduca, Clinaz/Klinac e Varch/Varh. Proseguendo sempre su questo segnavia, si raggiunge la chiesetta di San Giovanni, uno dei tanti esempi di architettura religiosa di quest’area che fa parte del circuito delle 44 Chiesette votive delle Valli del Natisone/Nadiške doline.
Dopo circa un’ora di passeggiata, sempre paralleli alla strada asfaltata, si incontra una seconda chiesetta, quella di San Nicolò, dove sono visibili i resti di alcune tombe di soldati tedeschi, caduti in zona durante l’avanzata verso ovest nell’ottobre 1917 a seguito dello sfondamento nella Dodicesima Battaglia dell’Isonzo.
Dopo circa mezz’ora in direzione Castelmonte/Stara gora, meta finale della tappa, il sentiero CAI 747 curva decisamente a sinistra mentre una strada asfaltata prosegue dritta. Seguendo questa arrivate alla località Trivio Spik dove all’incrocio girate a sinistra e seguite la strada fino al sentiero che vi porta al Monte Spig/Špik dove sono state recentemente ripulite le linee e le postazioni difensive italiane rivolte verso la sottostante vallata dell’Judrio/Idrija.
Dopo la visita delle postazioni difensive tornate di nuovo alla strada principale e continuate verso Castelmonte/Stara gora, dove, immediatamente sotto il monastero, considerato uno dei più conosciuti nella Friuli-Venezia Giulia, tornerete di nuovo sul sentiero che vi porta alla destinazione di questa tappa.

Foto: (1–7, 10 ) Fundacija Poti miru; (8, 9) Schirra/Giraldi, PromoTurismoFVG

Accesso e informazioni utili

Accesso

Trasporto pubblico:

Collegamenti da e per Tribil Superiore/Gorenji Tarbij
Linea 314 SAF UDINE: Linea extraurbana Cividale del Friuli–Scrutto–Stregna–Tribil Superiore

Collegamenti da e per Castelmonte/Stara gora
Linea 304 SAF: Castelmonte–Cividale del Friuli–Premariacco–Udine

Parcheggio (punto di partenza e d’arrivo della tappa):
Partenza: Presso campetto sportivo Tribil Superiore/Gorenji Tarbij
Arrivo: Parcheggio del Santuario di Castelmonte/Stara gora

Informazioni

Centro visitatori “Walk of Peace”, SMO
Via Alpe Adria, 73
I–33049 San Pietro al Natisone (UD)
+39 0432 727490
isk.benecija@yahoo.ithttps://www.smo-center.eu
Ufficio I.A.T. Valli del Natisone – Pro Loco Nediske Doline
Via Alpe Adria, 73
I33049 S. Pietro al Natisone (UD)
+39 349 3241168, +39 339 8403196
segreteria@nediskedoline.ithttps://www.nediskedoline.it/wpnediske/

Escursionisti Appassionati di storia e di turismo della memoria
Media

Coordinate GPS

Partenza: 46.141248, 13.618528
Arrivo: 46.093472, 13.519081

Lunghezza

13 km

Ascesa

320 m

Discesa

360 m

Periodo consigliato

aprile‒novembre, dicembre‒marzo*
* Nei mesi invernali prestare attenzione per la possibile presenza di neve e ghiaccio sia sulla sentieristica che lungo le strade ordinarie.

Equipaggiamento

Scarpe e abbigliamento da trekking, cibo e bevande al sacco, torcia elettrica, bastoni da trekking

Materiali promozionali

Interreg