Tappa K-C 2

Kolovrat‒Solarie/Solarje‒Tribil Superiore/Gorenji Tarbij

Escursionisti Appassionati di storia e di turismo della memoria
Media

La prima tappa di Walk of Peace dalle Alpi allAdriatico in Friuli Venezia Giulia dell’anello Kobarid (Caporetto)‒Cividale del Friuli/Čedad‒Kobarid inizia nella zona del Passo Solarie/Solarje, proprio dove si trovano le prime propaggini che portano all’altopiano del Kolovrat e al suo museo all’aperto della Grande Guerra.
Il percorso, in questo caso lo stesso dell’Alpe Adria Trail e del Sentiero Italia, ci porta nel cuore delle Valli del Natisone/Nadiške doline, un’area geografica e culturale unica in cui è forte la mescolanza delle tradizioni slave e mediterranee.
Dietro al Rifugio Solarie si trova l’inizio del sentiero CAI 746 che conduce al panoramico paese di Brieg/Klobučarji. Superato questo, si continua lungo la strada asfaltata principale (pur sempre segnalato come CAI 746) sino ad arrivare all’incrocio con la strada provinciale 45 dove a sinistra inizierà il sentiero CAI 747.
Con un costante saliscendi mai troppo impegnativo, il percorso si addentra tra gli alberi secolari di quest’area senza mai allontanarsi troppo dalla strada asfaltata. In circa 45 minuti si giunge a San Volfango/Sv. Štuoblank dove è stato eretto un monumento dedicato alla Grande Guerra e dove durante la Grande Guerra (e nei primi anni successivi) si trovava un cimitero miliare.
Si continua quindi sempre lungo il sentiero CAI 747 fino a ricongiungersi brevemente con la strada asfaltata che verrà abbandonata poco dopo aver superato l’abitato di Rucchin/Zaločilo. Si riprende la passeggiata in mezzo alla natura sino a ritrovarsi davanti ad un bivio; a sinistra la salita verso la cima del Monte Cum/Hum, a destra l’alternativo sentiero CAI 747a che costeggia il fianco del monte e si ricongiunge con il sentiero principale poco prima di Tribil Superiore/Gorenji Tarbij.
Per coloro che scelgono di salire fino alla cima del Monte Cum, c’è l’occasione di ammirare alcuni resti della Grande Guerra come trincee e ripari per soldati e munizioni, parzialmente visibili ma ben segnalati dalla cartellonistica locale.
Terminata la discesa e superata la ricongiunzione con il 747a, in circa 20 minuti si arriva a Tribil Superiore.

Foto: (1) Matevž Lenarčič, Aerovizija; (2, 4, 5, 7, 8) Fundacija Poti miru (3) Paolo da Pozzo, PromoTurismoFVG; (6) Gabriele Menis, PromoTurismoFVG

Accesso e informazioni utili

Accesso

Trasporto pubblico:

Collegamenti da e per Tribil Superiore/Gorenji Tarbij
Linea 314 SAF UDINE: Linea extraurbana Cividale del Friuli–Scrutto–Stregna–Tribil Superiore

Collegamenti da e per Drenchia/Dreka
Linea 315 SAF UDINE: Linea extraurbana Cividale del Friuli–Scrutto–Clodig–Drenchia–Cras

Parcheggio (punto di partenza e d’arrivo della tappa):
Partenza: presso Rifugio Solarie
Arrivo: presso campetto sportivo Tribil Superiore/Gorenji Tarbij

 

Informazioni

Centro visitatori “Walk of Peace”, SMO
Via Alpe Adria, 73
I–33049 San Pietro al Natisone (UD)
+39 0432 727490
isk.benecija@yahoo.ithttps://www.smo-center.eu
Ufficio I.A.T. Valli del Natisone – Pro Loco Nediske Doline
Via Alpe Adria 73
I33049 S. Pietro al Natisone (UD)
+39 349 3241168, +39 339 8403196
segreteria@nediskedoline.ithttps://www.nediskedoline.it/wpnediske/

Escursionisti Appassionati di storia e di turismo della memoria
Media

Coordinate GPS

Partenza: 46.180009, 13.662305
Arrivo: 46.141248, 13.618528

Lunghezza

10,1 km

Ascesa

380 m

Discesa

820 m

Periodo consigliato

aprile‒novembre, dicembre‒marzo*
* Nei mesi invernali prestare attenzione per la possibile presenza di neve e ghiaccio sia sulla sentieristica che lungo le strade ordinarie.

Equipaggiamento

Scarpe e abbigliamento da trekking, cibo e bevande al sacco, torcia elettrica, bastoni da trekking

Materiali promozionali

Interreg