Ossario italiano di Timau

Escursionisti Ciclisti Appassionati di storia e di turismo della memoria Gruppi organizzati
30 min

Nel 1936 la chiesa della S. Croce di Timau fu trasformata in un ossario, dove sono sepolti 1763 soldati caduti. Tra questi ci sono 298 soldati ignoti italiani e 65 austriaci. L’incarico di trasformare la chiesa in un ossario fu affidato a Giannino Castiglioni, già impiegato nella costruzione degli ossari di Redipuglia/Redipulja, Oslavia/Oslavje e Kobarid (Caporetto). All’interno di questo ossario riposano oggi molti soldati caduti, i cui resti furono trasferiti qui dal cimitero di Timau e da vari cimiteri di montagna. L’interno dell’ossario è arricchito da opere di Giannino Castiglioni, Fragiacomo di Venezia e da composizioni religiose, dedicate alla tradizione friulana. L’inaugurazione dell’ossario avvenne nel maggio del 1939.

Elenchi dei soldati caduti
Foto: Paolo da Pozzo, PromoTurismoFVG

Accesso e informazioni utili

Accesso

Provenendo sia dall’Austria che da Paluzza (UD), in entrambi i casi seguire la strada SS52bis. L’ossario sorge appena fuori il centro abitato di Timau in Via don Titta Bulfon.

Informazioni

Associazione Amici delle Alpi Carniche
+39 0433 779168, +39 0433 779078
info@museograndeguerratimau.com​​​​​​​

Escursionisti Ciclisti Appassionati di storia e di turismo della memoria Gruppi organizzati
30 min

Durata della visita

30 min

Coordinate GPS

46.584873, 12.991761

Periodo consigliato

giugno‒novembre

Materiali promozionali

Interreg