Forte di Osoppo

Escursionisti Ciclisti Famiglie Appassionati di storia e di turismo della memoria Gruppi organizzati
Facile | 3 h

La storia del Forte di Osoppo risale alla fine del Medioevo e all’epoca dei conflitti tra la Serenissima e gli Asburgo. Nel 1900 il forte fu inglobato nel sistema difensivo dell’alto corso del fiume Tagliamento e della Val Fella. A quel tempo, furono aggiunti alcuni altri edifici. Il forte è stato dichiarato monumento nazionale nel 1923 e infine smilitarizzato solo nel 1951. Oggi il forte, che offre una splendida vista sul Tagliamento e sui suoi dintorni, è teatro di eventi culturali.
Un sentiero di accesso costruito dai soldati di Napoleone all’inizio del XIX secolo conduce alla vetta. Poco dopo l’ingresso principale, appare sulla destra un edificio, dove era installata l’artiglieria, diretta verso Monte Cuar. Dal punto panoramico sul lato est, la vista si apre sulla città di Gemona del Friuli. Poco distante si trova l’ingresso allo spazio che fungeva da principale deposito di munizioni per l’intero complesso militare.
Le postazioni di artiglieria di Osoppo Sud, dove sulla piattaforma erano montati quattro cannoni da 149 mm, sono accessibili tramite un lungo corridoio, dove sono visibili da un lato gli alloggi dei soldati e dall’altro i depositi di munizioni.
Diversi corridoi sotterranei conducono alle postazioni di artiglieria leggermente più alte di Osoppo Nord. I cannoni erano qui puntati sul ponte di Braulins, che è il principale attraversamento del Tagliamento nell’alto Friuli. Non lontano da queste posizioni sono visibili i resti di un deposito di munizioni in una caverna, i resti di una cisterna d’acqua, una stazione radiotelegrafica e una stalla.

Foto: Paolo da Pozzo, PromoTurismoFVG

Accesso e informazioni utili

Accesso

Raggiungere il paese di Osoppo. Al primo incrocio semaforico del paese svoltare in Via Fabris. Dopo circa 150 metri, a destra, inizia la salita verso il Forte di Osoppo.

Informazioni

I.A.T. Osoppo
Piazza Napoleone, 5
I‒33010 Osoppo (UD)
+39 0432 899350, +39 345 3146797
iatosoppo@gmail.com

Escursionisti Ciclisti Famiglie Appassionati di storia e di turismo della memoria Gruppi organizzati
Facile | 3 h

Durata della visita

3 h

Coordinate GPS

46.259903, 13.081705

Altitudine

230 m

Periodo consigliato

gennaio‒dicembre

Equipaggiamento

Scarpe e abbigliamento da trekking, torcia elettrica

Materiali promozionali

Interreg