Casa Cadorna

Escursionisti Appassionati di storia e di turismo della memoria Gruppi organizzati
Facile | 1 h

Nei pressi del Centro Visite Gradina, sul versante del monte Castellazzo/Gradina, tra il 1916 ed il 1917 i soldati italiani costruirono Casa Cadorna. In considerazione della posizione, si trattava di un rifugio del tutto al riparo dagli attacchi nemici, per questo motivo qui fu dislocato anche il comando militare. Il rifugio venne intitolato al generale e capo del comando supremo italiano Luigi Cadorna. Oggi ci offre una eccezionale visuale sul Lago di Doberdò/Doberdobsko jezero e sul Carso triestino con le sue storicamente importanti alture come Arupacupa/Gorjupa kupa, Monte Debeli/Debeli vrh, Monte Ermada/Grmada, ecc.

Foto: PromoTurismoFVG

Accesso e informazioni utili

Accesso

Raggiungere l’abitato di Doberdò del Lago/Doberdob e seguire, a piedi o in mountain-bike, il sentiero CAI 77 che termina nei pressi del Lago. Dopo circa due chilometri si arriva al rifugio Casa Cadorna.

Informazioni

Centro Visite Gradina
Via vallone, 32
Doberdò del Lago (GO)
+39 320 2963942, +39 0481 784111
centrovisitegradina@gmail.com
www.riservanaturalegradina.com

Escursionisti Appassionati di storia e di turismo della memoria Gruppi organizzati
Facile | 1 h

Durata della visita

1 h

Coordinate GPS

45.836092, 13.559501

Altitudine

118 m

Periodo consigliato

gennaio‒dicembre

Equipaggiamento

Scarpe e abbigliamento da trekking

Materiali promozionali

Interreg