< INDIETRO

Il progetto Interreg BeWoP presentato a Cerje

ll primo incontro del progetto BeWoP – Beyond Walk of Peace: from Crossborder Historical Research and Cultural Heritage to European Trail and Stories si è svolto il 30 maggio 2024 presso il Monumento alla Pace di Cerje, riunendo tutti i partner del progetto. Il lead partner è lʼente Fundacija Poti miru, mentre i partner del progetto sono GECT GO, PromoTurismoFVG, ZRC SAZU, lʼAssociazione èStoria e il Comune di Miren-Kostanjevica. Il progetto ha un valore di quasi 1,3 milioni di euro ed è cofinanziato per lʼ80 % dallʼUnione Europea nellʼambito del programma Interreg VI-A Italia–Slovenia e per il 20 % dai partner del progetto. Il progetto è iniziato nellʼaprile 2024 e dovrebbe durare fino allʼottobre 2026. Lʼincontro è stato seguito da un evento di presentazione del progetto a un pubblico più ampio.

La presentazione si è svolta nella sala, gremita per l’occasione, alla presenza dei partner del progetto e alcuni rappresentanti dei partner associati della Slovenia (Ministero della Cultura, Ministero della Difesa, Ente Sloveno per il Turismo e Museo della Liberazione Nazionale di Maribor), Italia (European Wildlife Management Association, Museo storico italiano della guerra, M9 Museo del ʼ900, Associazione Amici delle Alpi Carniche, Associazione Friuli Storia), del Belgio (In Flanders Fields Museum) e della Polonia (Euroregion Karpacki e Jagellonian University Krakow).

Sono intervenuti il sindaco di Miren Kostanjevica Mauricij Humar, il sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa sloveno Rudi Medved, il parlamentare sloveno Uroš Brežan, la direttrice della Direzione per il Turismo del Ministero dell’Economia, del Turismo e dello Sport sloveno Dubravka Kalin, il consulente artistico di GO! 2025 Neda Rusjan Bric, il direttore generale di PromoTurismoFVG Antonio Bravo, l’assessore del Comune di Gorizia Francesco del Sordi e Andreja Grom per il Programma Interreg Italia–Slovenia. I rappresentanti istituzionali hanno sottolineato lʼimportanza della pace come valore fondante del progetto e lʼopportunità che il turismo culturale legato ai siti della Prima guerra mondiale offre per lo sviluppo dellʼintera area di confine.

La parte progettuale è stata presentata da Maša Klavora (capofila del progetto, Fundacija Poti miru v Posočju), e dai rispettivi project manager dei singoli partner progettuali Ezio Benedetti (GECT GO), Petra Svoljšak (ZRC SAZU) Nicola Revelant (PromoTurismoFVG), Tina Gerbec (Comune di Miren-Kostanjevica) e Adriano Ossola (èStoria).

L’evento si è concluso con un piacevole ritrovo dei partecipanti al banchetto.

Per saperne di più sul progetto: https://www.ita-slo.eu/it/bewop

Foto: Anja Sedevčič Lasič, Miren Kras; Fundacija Poti miru

Interreg