Monte Krasji vrh

Escursionisti Famiglie Appassionati di storia e di turismo della memoria
Media/Impegnativa | 6–7 h

Questa cima alta 1768 metri fu abbandonata senza combattimenti dai soldati austro-ungarici già all’inizio della guerra tra Italia e Austria-Ungheria. I soldati italiani hanno occupato la cima e vi hanno collocato numerose posizioni d’artiglieria, con cui controllavano sia il campo di battaglia sul Kal che quello sul Javoršček. La cima è rimasta nelle mani italiane fino allo sfondamento del fronte nel 1917.

Testo: Jaka Fili
Foto: Matevž Lenarčič, Aerovizija, Fundacija Poti miru

Accesso e informazioni utili

Accesso

Dal paese di Drežniške Ravne seguire le indicazioni per Zaprikraj. Lasciare l’automobile presso la fontana e continuare a piedi. Seguire le indicazioni per Krasji vrh. L’accesso al monte è possibile dalla parte orientale, altrimenti si può proseguire fino alla malga Zaprikraj, dove si svolta verso il rifugio per cacciatori. Questo percorso si unisce a quello orientale dopo alcuni minuti. L’escursione sul Krasji vrh si può effettuare in modo circolare. Dopo giorni di pioggia, per via del terreno scivoloso, la prudenza non sarà di troppo.

Informazioni

TIC Kobarid
Trg svobode 16
SI–5222 Kobarid
+386 5 380 04 90
info.kobarid@dolina-soce.si
www.soca-valley.com

TIC Bovec
Trg golobarskih žrtev 22
SI–5230 Bovec
+386 5 384 19 19
info.bovec@dolina-soce.si
www.soca-valley.com

 

Info središče čezmejne Ekoregije Julijske Alpe

(Centro visite dell’Ecoregione transfrontaliera delle Alpi Giulie)

Na Logu v Trenti

SI–5232 Soča

+386 5 388 93 30

dom-tnp.trenta@tnp.gov.si

https://www.tnp.si

Escursionisti Famiglie Appassionati di storia e di turismo della memoria
Media/Impegnativa | 6–7 h

Durata della visita

6–7 h

Coordinate GPS

46.289367, 13.592277

Altitudine

1768 m

Periodo consigliato

aprile‒novembre

Equipaggiamento

Scarpe e abbigliamento da trekking, cibo e bevande al sacco, torcia elettrica, bastoni da trekking

Materiali promozionali

Interreg