Perle etnologiche sui versanti del Matajur

Escursionisti Famiglie Appassionati di storia e di turismo della memoria Gruppi organizzati
Media | 8‒9 h

Il Matajur, monte di confine tra Italia e Slovenia, offre splendidi panorami sull’arco di cime alpine a partire da Črna prst, dai monti dell’area di Bohinj e Tolmin, dal massiccio del Krn (Monte Nero) e del Kanin (Canin) fino alla Carnia e alle Dolomiti a ovest. A sud la vista giunge fino al Snežnik e a Učka, attraverso il Kras e l’intero Friuli. Il mare Adriatico, con la costa dall’Istria a Venezia, luccica quasi come fosse sul palmo della mano. A nord c’è la valle del fiume Soča (Isonzo), a sud e a ovest quelle del Natisone/Nadiža e del Torre, dove in paesi soleggiati vivono gli sloveni della Slavia Veneta. Il Tour del formaggio porta fino alla malga Idrska planina, dove nei mesi estivi, dall’inizio di giugno alla fine di settembre, producono un formaggio vaccino a pasta dura e un’ottima ricotta dolce e salata.

Foto: (1) Žiga Živulović – BOBO, Fundacija Poti miru; (2‒5) Schirra/Giraldi, PromoTurismoFVG

Informazioni utili

Prezzo: 40 €/ora per gruppi fino a 30 persone
Supplemento: pranzo da pastori
È richiesta la prenotazione anticipata.

Punto di ritrovo: da stabilirsi di comune accordo
Trasporto con mezzi propri.

Informazioni

Center za obiskovalce Pot miru, Kobarid
(Centro visitatori “Walk of Peace”, Kobarid (Caporetto))
Gregorčičeva ulica 8
SI–5222 Kobarid
+386 5 389 0167, +386 31 586 296
turizem@potmiru.si, info.italy@thewalkofpeace.com
www.thewalkofpeace.com

Escursionisti Famiglie Appassionati di storia e di turismo della memoria Gruppi organizzati
Media | 8‒9 h

Durata della visita

8‒9 h

Materiali promozionali

Interreg